Rimborso per BAGAGLIO AEREO DANNEGGIATO

Il tuo bagaglio è stato danneggiato dalla compagnia aerea? Ottieni GRATUITAMENTE il risarcimento per il danno subito !!!

E’ possibile richiedere il risarcimento danni alla compagnia area allorqaundo, al momento del ritiro del bagaglio aereo, si riscontrano danni sullo stesso.

In caso di danneggiamento del bagaglio registrato e per il quale, quindi, è stato emesso il “Talloncino di identificazione bagaglio” il passeggero dovrà presentare, entro 7 giorni dall’evento, una richiesta di rimborso compilando, presso l’ufficio Lost and Found dell’aeroporto, l’apposito modello P.I.R. ed inviare analoga comunicazione alla compagnia aerea a mezzo raccomandata A/R.

Ai fini del risarcimento del danno subito, è importante conservare i documenti riguardanti il volo, il P.I.R., il talloncino identificativo bagaglio e gli scontrini della merce acquistata in sostituzione degli effetti personali danneggiati oltre al rimborso del valore della valigia o la sua sostituzione.


Bagaglio danneggiato: ecco come ottenere il rimborso

Se il tuo bagaglio è stato danneggiato dalla compagnia aerea potresti avere diritto ad un rimborso

Se all’arrivo a destinazione il bagaglio registrato (per bagaglio registrato si intende quello imbarcato al check-in per il quale viene emesso il “Talloncino di Identificazione Bagaglio”) viene riconsegnato con danneggiamenti sanabili (il danno può essere riparato) o strutturali ( il danno è irreversibile) causati durante il trasferimento si ha diritto ad un risarcimento.

Il reclamo dovrà essere tassativamente presentato alla compagnia aerea entro 7 giorni dalla data di consegna del bagaglio in forma scritta (pena la decadenza di ogni diritto sul rimborso del danno).

Il risarcimento si limita ai danni materiali, mentre sono esclusi i danni immateriali (es. risarcimento da rovinata vacanza). Per quanto riguarda l’entità del risarcimento occorre distinguere tra le Compagnie aeree comunitarie che aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999 (la maggior parte) e quelle che invece non vi aderiscono. Nel primo caso il passeggero ha diritto ad un risarcimento fino 1.000 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), pari a circa 1.164 € per ciascun bagaglio registrato e in relazione al danno effettivamente subito. Nel secondo l’entità del risarcimento è limitata a 17 DSP, pari a circa 19 € per kg di bagaglio trasportato. In entrambi i casi è possibile aumentare il livello del risarcimento mediante la cosiddetta “dichiarazione di valore” e previo pagamento di un’apposita tariffa aggiuntiva da parte del passeggero.

Il diritto di risarcimento si prescrive nel termine di due anni.

Cosa fare per ottenere il risarcimento?

Per ottenere il rimborso per il bagaglio danneggiato è necessario prima di tutto fare una denuncia in aeroporto (compilare il modulo apposito “P.I.R.” presso l’Ufficio Oggetti Smarriti). Inoltre, scattare qualche fotografia al bagaglio danneggiato sarà utile per dimostrare la natura del danno subito e per stimarne l’entità. Quindi comunicare ad EasyRIMBORSO.it: codice di prenotazione del volo (in caso di acquisto on-line) oppure originale della ricevuta (in caso di biglietto cartaceo) – originale del “P.I.R.” rilasciato in aeroporto – originale del talloncino di identificazione del bagaglio – elenco di eventuali danni riportati dal contenuto del bagaglio.

EasyRimborso si può occupare di fornirti assistenza GRATUITA al fine di ottenere l’indennizzo previsto per il ritardo del volo dalla Carta dei Diritti del Passeggero.

Contattaci chiamando il 342/1031477, inviando una mail a info@easyrimborso.it o compilando il form in basso alla pagina.

<- Torna in Home Page